Legno per la finitura della facciata: estetica senza compromessi con la praticità

Se una casa a tronchi o una dimora in legno sono appena fuori portata, non affrettatevi ad abbandonare il vostro sogno. Date un'occhiata alla finitura in legno della facciata. Per la stilizzazione come legno massiccio, ci sono imitazioni di tronchi, per il legno tondo c'è il blockhaus, e ci sono anche diversi tipi di doghe, assi, travi, eccetera. Ma lasciamo i tipi di rivestimento per la prossima volta, in questa panoramica parleremo del legno per lavori esterni.


Legno per la finitura esterna delle pareti


Le facciate delle case possono essere rivestite con una varietà di legni! Non elencheremo tutte le specie di legno, ma ci concentreremo su quelle che produciamo noi stessi. Inoltre, sono le opzioni più popolari e pratiche per il rivestimento esterno.


Pino ed abete
 Dal pino e dall';abete produciamo doghe a profilo europeo e a schiera, finto tronco, doghe, blockhaus, tavole piallate e travi per la finitura delle facciate. Idealmente, il pino o l'abete sono adatti per il rivestimento interno, ma con una corretta lavorazione e una regolare manutenzione, possono essere utilizzati anche per la finitura esterna.
 Il materiale è flessibile, quindi è comodo da lavorare e si presta facilmente al taglio. Grazie alla sua viscosità, tiene bene i fissaggi. La presenza di resina, da un lato, è un vantaggio, poiché aumenta la resistenza agli insetti dannosi, ma dall'altro lato, in estate il lato esposto al sole della facciata potrebbe "piangere". E, forse, il vantaggio più significativo di pino e abete è il costo relativamente basso. La differenza con il larice è di quasi il 50%, il che è molto apprezzabile nel totale del preventivo per il rivestimento.


 Se la densità del pino al 12% di umidità è di 510 kg/m3, quella dell'abete è solo di 450 kg/m3. Il legno è morbido, duttile, con una struttura leggera poco evidente. Questo è vantaggioso durante la lavorazione:
le doghe sono facili da tagliare, piallare e, se necessario, fresare. Il legno chiaro dà un aspetto interessante alle pareti, ma per mantenere il colore, la struttura e le proprietà della finitura in abete e pino, è necessario rinnovarla periodicamente. Il miglior modo di proteggere qualsiasi legno è considerato l'olio, che consente al legno di respirare e allo stesso tempo lo protegge in modo affidabile.


 Altrettanto importante è la qualità iniziale del legname: prestate attenzione al grado e all'umidità, acquistate da fonti affidabili e assicuratevi che l'appaltatore conservi correttamente il materiale. Noi produciamo tavole di finitura in pino e abete con un'umidità del 14%. Questo valore rientra nei consigliati 14-16% per i lavori esterni. Tuttavia, se intendete utilizzare la stessa partita di tavole per
rivestire il soffitto, lasciatele in un ambiente per l'essiccazione: l'umidità del legname per lavori interni dovrebbe situarsi tra l'8% e il 12%.

Larice
Per la finitura delle facciate, il larice è adatto senza riserve. Il legno ha una densità di 670 kg/m3, rendendolo il più resistente tra le conifere. Inoltre, è resistente all'umidità, quindi stabile in condizioni aggressive, ad esempio, durante variazioni di temperatura e umidità. Inoltre, in condizioni di elevata umidità, il legno gradualmente si indurisce. Decine di edifici a San Pietroburgo e Venezia sono rimasti in piedi per anni su pali di larice e ancora oggi sono in piedi: secondo gli storici e topografi di San Pietroburgo, la Cattedrale di Isacco Montferrand poggia su 11.000 pali di larice, mentre la stazione ferroviaria di Mosca poggia su 3.000. E la maggior parte di essi sono larice.

Nonostante tutti i vantaggi, ci sono anche alcuni svantaggi. In primo luogo, durante il montaggio delle tavole, è necessario forare e fissare solo con viti di qualità, non cinesi. Il legno del larice è più duro e durante il taglio tangenziale possono sollevarsi le fibre. Ciò non accade con il taglio radiale. Tuttavia, in
ogni caso, il larice deve essere protetto dai raggi ultravioletti: oli speciali rallentano l'invecchiamento del legno.

In secondo luogo, l'alto costo del legname. Tuttavia, nel nostro caso, il costo giustifica la qualità. Lavoriamo solo con larice siberiano. La bellezza e la densità del legno dipendono direttamente dalla zona di crescita dell';albero, e il larice siberiano ha la texture più bella e la densità più alta - 700-725 kg/m3 contro i 570-600 kg/m3 del legno proveniente da altre regioni. Inoltre, nei reparti di piallatura
utilizziamo attrezzi da taglio giapponesi che garantiscono una superficie finita perfetta per il legname. Ciò significa che i nostri clienti spendono meno tempo ed energia per rifinire le tavole, le assi, il blockhaus e le travi.


Тermolegno
Nel nostro assortimento, il legno termico comprende il frassino termico e il pino termico. Si distinguono dai comuni materiali da costruzione per il processo di trattamento: in fabbrica, le assi vengono riscaldate in una camera termica per diverse ore, e il legno si asciuga al 4% di umidità. A seguito della caramelizzazione degli zuccheri e della modifica della emicellulosa, le assi diventano più scure, la superficie viene texturizzata e compattata, e l'assorbimento dell'acqua diminuisce. In pratica, ciò significa che:
- il legno smette di assorbire e rilasciare acqua, garantendo dimensioni stabili,
- la conducibilità termica diminuisce, il che significa che lo strato isolante può essere più sottile,
- maggiore resistenza alla decomposizione, garantendo una durata più lunga.

Con tutti gli altri fattori uguali, la stabilità del legno termico è superiore a quella della larice e, ancor di più, rispetto a quella del pino e dell'abete.

Tuttavia, il costo al metro cubo della finitura in legno termico è significativamente più alto rispetto agli analoghi trattati con metodi tradizionali. E il motivo non è solo nella tecnologia. Solo materie prime di altissima qualità, senza nodi, funghi o tasche di resina, sono adatte per l'essiccazione e la carbonizzazione ad alta temperatura nella camera termica. Viene trattato solo legno di altissima qualità,
quindi, acquistando frassino o pino termico per la finitura esterna, otterrete un materiale chiaramente di qualità premium.


In offerta
Pellet ENplus A1 CZ309; abete; alta qualità
Prezzo scontato €5,50 Prezzo di listino €6,20 Salva €0,70
Decking zigrinato antiscivolo J/J; 27х142х4000mm; BC; larice siberiano
Decking zigrinato antiscivolo J/J; 27х142х4000mm; BC; larice siberiano - 2
Decking zigrinato antiscivolo J/J; 27х142х4000mm; BC; larice siberiano
€20,22
Travi in legno massello; 20x40x3000; AB; abete
€2,97
Perline pavimento; 20х146х4000mm; BC; abete - 12,96 €/m²
€30,28
Tavole per recinzione; 20x95x3000; BC; larice siberiano
€8,70